Muri in pietra

La pietra naturale viene spesso utilizzata per realizzare muri di fondazione, nonché rivestimenti quadrati e lastre per le facce interne ed esterne delle pareti., realizzato con materiali ben isolanti, per esempio. da mattoni bruciati. Per l'origine e la lavorazione della pietra, possiamo distinguere tra pietre selvatiche e di campo, pietra ciclopica, tagliata grossolanamente al viso, pietra stratificata rotta e pietra sminuzzata in blocchi o lastre. Le pietre selvagge sono intese come le cosiddette. pietre di campo, cioè, trovati in pezzi sciolti e raccolti piuttosto che rotti dalle rocce. Al massimo, i blocchi grandi devono essere suddivisi in blocchi più piccoli, senza trattamento superficiale.

Legatura di pietre: un) negli angoli, B), C) muri intersecanti.

Tuttavia, le pietre solo parzialmente lavorate sono più spesso utilizzate per costruire muri. Di solito sono muri fatti di pietre rotte, sbozzate, che le loro superfici di contatto siano il più possibile piatte. Il modo più semplice per farlo è utilizzare pietre di rocce sedimentarie con strati distinti, facendo sì che le pietre si allentino parallelamente alla direzione degli strati. Recentemente, i muri non sono stati realizzati con pietre selvagge a causa delle difficoltà nel garantire il corretto incollaggio del muro. Questa pietra è meglio usare per il cemento.

La muratura in pietra deve essere posata a strati, l'altezza dello strato potrebbe piegarsi 1, 2 o 3 pietre. I singoli strati sono fatti in questo modo, che le pietre più grandi siano poste principalmente negli angoli e dall'esterno del muro. I vuoti tra le pietre più grandi vengono riempiti con quelli più piccoli e con la malta. Le pietre che raggiungono il muro dovrebbero essere usate il più possibile, il cosidetto. raggiungere.

In figura è mostrato l'incollaggio delle pietre alla penetrazione delle pareti e negli angoli. La pietra è spesso combinata con il mattone o per allineare gli strati, o per la realizzazione di condotti di fumo o ventilazione, che è difficile da realizzare con pietre irregolari. Elementi strutturali nelle strutture ingegneristiche, per esempio. pilastri del ponte, poli, viene eseguito con un kami, elaborato in modo molto preciso alla forma di un prisma regolare, chiamato pugno.
La pietra può anche essere parzialmente utilizzata come materiale per pareti, una volta posizionato nella parte esterna della parete, forma contemporaneamente un rivestimento durevole e plastico.
Per ottenere un effetto architettonico nella facciata di un edificio, le regole per una corretta posa della pietra nel muro sono spesso deviate da, dando loro la forma e la posizione mostrate in fig. C. Questi sono i cosiddetti. mura ciclopiche. I giunti nella faccia della parete, riempiti con malta cementizia, creano una rete che conferisce alla parete un aspetto estetico. Tuttavia, tali pareti non sono adatte per il trasporto di carichi pesanti.
Le malte possono essere utilizzate nella costruzione di pareti: cemento, cemento–calcare, meno spesso calcare. La scelta della malta dipende dal tipo di pietra.

Canne fumarie e pareti miste: un) condotti di fumo nelle pareti, B) misto, C) Muro ciclopico.