La scelta della vernice per la pittura

La scelta della vernice per la pittura. Questa è una decisione seria, anche in termini economici.

C'è una vasta selezione di vernici con diverse proprietà. Può essere difficile scegliere il colore e il colore giusti tra le migliaia di opzioni disponibili.

Tipi di vernici

La verniciatura tradizionale del legno grezzo o del metallo richiede solitamente tre passaggi: adescamento, uno o due strati di primer e top coat, con leggera carteggiatura della superficie tra gli strati. Pareti e soffitti sono più facili da rinnovare – mettiamo da uno a tre strati di vernice. La verniciatura dell'intonaco grezzo può richiedere l'adescamento, e il colore della parete cambia da più scuro a più chiaro – applicare un primer. Lo sviluppo della tecnologia ha fatto, che le vernici sono diventate meno disordinate e più rispettose dell'ambiente. Ci sono sempre più vernici a base d'acqua, e alcuni sono addirittura etichettati come biologici. Colori, che non contengono solventi o altre sostanze chimiche nocive, sono biodegradabili, e alcuni salotti lasciano "respirare" le pareti. La scelta della vernice dipende principalmente dal tipo e dalle condizioni della superficie, cosa vogliamo dipingere, e le nostre preferenze.

Le vernici possono essere suddivise in due categorie principali: idrosolubile e a base di solvente. Tali informazioni sono incluse sull'etichetta. In generale, c'è anche una descrizione della superficie, per cui la vernice può essere utilizzata, viene data anche la sua prestazione. In generale, la vernice a base di solvente può essere applicata su vernice a base acquosa, ma non il contrario.

Vernici a base d'acqua (emulsioni, dispersivo) – il più popolare è: acrilico, lattice (con maggiore contenuto di acrilico) o vinile.

Le vernici a base d'acqua vengono utilizzate sempre meno. Le vernici a dispersione sono facili da applicare, si asciugano velocemente e non puzzano. Alcuni sono densi e schizzano meno quando vengono dipinti. Possono creare un rivestimento opaco, semiopaco o lucido.

Vernici a base di solventi Si tratta principalmente di pitture a olio e alchidiche, ottenuto dalla miscelazione di oli e resine. Si asciugano più lentamente, dando una superficie più durevole. Può essere lucido o semiopaco, meno spesso – Opaco. Tali vernici, se si addensano, può essere diluito con il solvente consigliato dal produttore, per esempio lo spirito bianco.