Riparazione di crepe e vuoti nell'intonaco

Riparazioni

Dopo aver rimosso la vernice e pulito le pareti e il soffitto, è necessario controllare, se non ci sono crepe o fessure nell'intonaco. La maggior parte dei problemi compare nella fase di preparazione, tuttavia, alcuni potrebbero non essere visibili all'inizio. Un problema frequente è il distacco dell'intonaco dal muro. Quando bussiamo in un posto del genere con un dito, sentiremo un caratteristico suono vuoto. Sarebbe meglio eliminare il frammento sporgente e rattoppare il foro risultante con nuovo materiale, per esempio, stucco di gesso. Certo, intonacare una stanza è un lavoro complicato, che richiede molta abilità, è abbastanza facile riparare da soli piccole cavità.

Spazi tra falegnameria e pareti

Di solito in alcuni punti sono presenti alcune crepe nell'intonaco, dove il muro incontra gli infissi di porte e finestre. Gli spazi vuoti compaiono anche tra le pareti e i battiscopa. Di solito sono causati dai movimenti del legno, quando l'umidità interna e la temperatura cambiano. Utilizzare una piccola spatola per rimuovere qualsiasi materiale incoerente da crepe e fessure, e poi li riempiamo di sigillante acrilico dosato con una pistola. Questa preparazione resiste a piccole deformazioni molto meglio degli stucchi. Il riempitivo deve toccare entrambe le superfici della frattura. Se è molto ampio, puoi mettere un pezzo di legno o polistirolo nella forma appropriata.

Crepe tra il muro e il soffitto

I punti di contatto di pareti e soffitti raramente rimangono senza crepe, e ciò è dovuto a lievi movimenti dell'edificio. Il modo più semplice per rattoppare con sigillante acrilico. Tuttavia, la soluzione migliore potrebbe essere quella di utilizzare stucco o altri elementi decorativi, che li coprirà. Lo stucco è disponibile in molte tipologie e dimensioni. Molto spesso sono fatti di gesso o polistirolo, verniciato o pronto per essere verniciato.

Crepe e cavità nelle pareti

Riempi le piccole crepe con stucco acrilico, e più grande – Malta, sotto forma di pasta o miscela secca (dente. immagini nella pagina a fianco). Se usiamo un mix secco, acqua pulita viene utilizzata per mescolare l'intonaco.

Dopo ogni utilizzo di una porzione di gesso, la nave deve essere accuratamente pulita, in cui il materiale è stato lavorato, perché i residui che vi rimangono accorciano i tempi di presa dei lotti successivi e quindi li indeboliscono.

Se le crepe sono grandi o profonde, li riempiamo in più fasi. Strati successivi, non dovrebbero essere più spessi di un centimetro. La superficie di ciascuno di essi dovrebbe essere graffiata, in modo che il prossimo sia più facile da legare con esso, lo applichiamo, quando il precedente si è indurito, ma non è ancora completamente asciutto. Ricordiamo, che un luogo ricoperto di intonaco assorba più pittura o colla per carta da parati del vecchio intonaco, quindi devono essere adescati prima della verniciatura 1-2 strati di primer universale.

Se dobbiamo riempire un grande buco nel muro, riempirlo di stucco sarà uno spreco. È meglio inserire pezzi di mattoni nel foro e stuccare gli spazi vuoti, che registrerà il tutto – sono già disponibili piccoli pacchi di cemento da 5 kg per lavori così piccoli. Quindi non è necessario acquistarne di grandi, 25-kg di sacchi. Quando riempiamo il buco fino in fondo 5 cm dalla superficie della parete, si può applicare una malta di cemento-calce o gesso.

Se stiamo intonacando grandi superfici, è bene fissare guide temporanee al muro. Ciò consentirà una superficie uniforme per tutta l'estate. Prima che l'intonaco sia completamente fissato, rimuoviamo le lamelle e riempiamo le scanalature con intonaco, essere uguale al resto dell'estate.

Riempiendo la crepa

1 Iniziamo rimuovendo accuratamente qualsiasi materiale sciolto dall'interno della fessura con una spatola o un coltello.

2 Usa un pennellino per bagnare la fessura con acqua o un primer universale. Ciò proteggerà lo stucco dall'essiccamento troppo rapido.

3 Applichiamo la massa con una spatola in piccole porzioni. Lo premiamo nella fessura. Ripetiamo questa azione, finché la crepa non è sparita. Il mastice dovrebbe sporgere leggermente sopra la superficie del muro.

4 Lasciamo che la massa si indurisca, e poi macinare l'eccesso con carta vetrata a grana fine o una spatola con rete abrasiva tesa.

Rappezzatura del muro a secco

1 Abbiamo tagliato papà un po' più grande del buco da rattoppare. Leghiamo un filo alla puntina da disegno e lo infiliamo attraverso il buco nel papà. Mettiamo la colla di gesso sui bordi.

2 Mettiamo il pezzo tagliato attraverso il foro nel piatto e tiriamo saldamente la corda, fino a quando la sua superficie è a filo con la superficie del piatto. Quando l'intonaco si solidifica, tagliare il filo e riempire il buco risultante.

3 Per aggiustare l'angolo, inchiodare una striscia di legno su un lato a filo con l'angolo e riempire l'altra parte con gesso.

Quando l'intonaco si indurisce, cambiamo la posizione della lamella e ripetiamo l'operazione sull'altro lato dell'angolo.