Carte da parati in rilievo e in rilievo

Carte da parati in rilievo e in rilievo

Queste carte da parati hanno una superficie convessa e sono ideali per coprire intonaci di scarsa qualità. Molti di loro possono essere dipinti con entrambe le pitture a emulsione, come vernice o smalto a olio. Alcuni di questi sfondi devono essere maneggiati con cura, in modo da non appiattire il modello convesso. Una volta incollati e verniciati, sono estremamente difficili da rimuovere. Ecco le principali varietà di loro:

Carta da parati a particelle – Le schegge e la limatura di legno assomigliano al porridge; vengono in diverse varietà: da fine a grossolano. Sono economici e ottimi per superfici imperfette.

Carte da parati simili al gesso – Sembrano gesso delicatamente modellato. Ci sono oltre 100 modelli di tali sfondi, alcuni di loro assomigliano a vecchi rivestimenti murali. Sono fatti di pasta di legno o fibre di cotone; è disponibile anche una versione in PVC. Il modello più convesso, più la carta da parati è costosa.

Linkrusty Sono stati inventati nella seconda metà del 19° secolo, sono in qualche modo simili al linoleum. Sono fatti di olio di lino e riempitivi. Sono spesso modellati in questo modo, per assomigliare ai pannelli delle pareti; sono posti nelle parti inferiori delle pareti, poi vernici o macchie. Sono molto difficili da posare.

Carte da parati metallizzate

La superficie metallizzata è realizzata in foglio di alluminio o plastica metallizzata, e il backsheet – carta o pile, stampato con un motivo. La superficie lucida riflette la luce, che può enfatizzare le parti più scure della stanza, ma evidenzierà anche le imperfezioni della superficie.

Carta da parati in fibra
Questi rivestimenti strutturali per pareti sono realizzati con fibre naturali, come la rafia, dimensione io juta, che sono stati tinti e laminati con il materiale di supporto. Sono adatti per pareti di scarsa qualità, purché non siano esposti all'umidità.

Tessuti per pareti

Seta, lino e camoscio sono esempi di rivestimenti murali moderni disponibili sul mercato. Sono prodotti su suole in carta o gomma, e venduto in rotoli, come sfondi, o dalla metropolitana. In alternativa, il tessuto senza supporto può essere slacciato sulle doghe. Tali rivestimenti murali sono costosi e difficili da pulire; richiedono l'impiccagione specialistica.

Con o senza colla? La maggior parte delle carte da parati non è ricoperta di colla e deve essere applicata con la colla prima della tappezzeria.

La carta da parati con colla è ricoperta sul lato inferiore con colla cristallina essiccata, che si attiva, quando la carta da parati è immersa nell'acqua. Sono facili da posare, perché non c'è bisogno di pennello o colla. Potrebbe essere necessario incollare i punti in cui si uniscono le singole strisce della carta da parati, se iniziano a sporgere.

Carte da parati autoadesive – tali carte da parati consentono di incollarle direttamente dal rotolo; ci vuole meno tempo per posare rispetto ad altri sfondi.